Tra i suoi progetti la Fondazione ha restaurato la Sala degli Elementi di Palazzo Vecchio a Firenze e ha donato il Ritratto del Cardinale Giulio Sacchetti di Pietro da Cortona alla Galleria Borghese. Per la Pinacoteca di Brera ha riallestito le Sale XXXVII e XXXVIII e ha finanziato il ritorno del ‘900. Ha istituito borse di studio presso l’Istituto Mario Negri e la Fondazione Roma Sapienza.

Presepe ispirato a Raffaello in Cappella Sistina. Grazie al mecenatismo della Fondazione Sacchetti

Nell’anno in cui ricorrono i 700 anni dalla morte di Dante, il 450esimo anniversario della nascita di Caravaggio e, con un anno di ritardo causa Covid, anche i 500 anni dalla morte di Raffaello, i tre grandi Vati dell’arte e della letteratura continuano ad essere protagonisti. A riportarli sotto i riflettori ci pensa il grande Presepe Rinascimentale ispirato al maestro urbinate, ma con echi rivolti anche al poeta della Divina Commedia e al pittore maledetto, che fino al 15 gennaio impreziosirà ulteriormente la Cappella Sistina. IL PRESEPE IN CAPPELLA SISTINA DELLA FONDAZIONE SACCHETTI Finanziato interamente dalla Fondazione Giulio e Giovanna […]

Anche Raffaello, Dante e Caravaggio nel presepe della Cappella Sistina

Anche la Cappella Sistina ha il suo presepe. Che colma così una “lacuna” nell’immenso patrimonio figurativo che l’enorme scrigno di tesori artistici racchiude da oltre 500 anni. Tra i dipinti e gli affreschi che ornano la famosissima Cappella manca infatti proprio la scena della Natività. E dunque il presepe viene a riempire questo vuoto. Quella di quest’anno poi è particolarmente in tema con il contesto, dato che si tratta di una creazione di stile e soggetto Rinascimentale e raffaelliano. La sacra raffigurazione, finanziata dalla Fondazione Giulio e Giovanna Sacchetti, era stata ideata per il 2020, come omaggio a Raffaello Sanzio […]

Nella Cappella Sistina il presepe d’arte della fondazione Sacchetti

Città del Vaticano – Un presepe d’arte, scenografico e simbolico al tempo stesso: a destra della Natività uno scorcio di Villa Adriana, con antichi ruderi, archi e basamenti di colonne diroccate e una riproduzione di Piazza della Cisterna di S. Gimignano. A sinistra invece, ci sono degli scorci di Spoleto. Alla base del presepe c’è il mercato, con una porzione della Loggia di Raffaello mentre dietro il tetto del tempio c’è uno spazio dedicato al genio di Caravaggio.   L’opera, di circa 3 metri di lunghezza e 2 di profondità è stata eseguita dopo aver effettuato studi sui colori e […]