La Fondazione Giulio e Giovanna Sacchetti Onlus per le sue iniziative di promozione culturale e di solidarietà sociale ha stretto una partnership con il Liceo Classico Statale Ennio Quirino Visconti di Roma, nel quale fu studente negli anni 1936/1942 il marchese Giulio Sacchetti.

 

Liceo Classico Statale "Ennio Quirino Visconti"

.

 

LICEO CLASSICO STATALE ENNIO QUIRINO VISCONTI: Il Liceo Classico Statale “Ennio Quirino Visconti” fu istituito dopo la presa di Roma nel 1870 ed è il più antico della capitale. La scuola occupa una parte del complesso del Collegio Romano, costruito nella seconda metà del Cinquecento, che comprende la Chiesa di Sant’Ignazio e altri spazi appartenenti ai Gesuiti, mentre in un’altra ala ha sede il Ministero dei Beni culturali.

Sant’Ignazio di Loyola (1491–1556), fondatore della Compagnia di Gesù, istituì nel 1551 il Collegio Romano, che ebbe un ruolo centrale nella costellazione dei collegi gesuitici per la sua intensa attività educativa e culturale.

L’ordinamento scolastico praticato nel Collegio, la Ratio studiorum, prevedeva l’articolazione in classi secondo livelli d’apprendimento, lezioni fondate sulla lettura diretta dei testi, esercitazioni, ripetizioni, dispute pubbliche, accompagnate da una continua attività di studio e ricerca, sia in campo umanistico che scientifico. Tale sistema ha rappresentato per secoli il modello educativo più autorevole e influente in Europa.

Tra i maggiori protagonisti della vita culturale, che si svolse nel Collegio Romano fin dalla sua fondazione, ricordiamo: Cristoforo Clavio (1538-1612); Roberto Bellarmino (1542-1621); Athanasius Kircher (1602-1680); Giuseppe Calandrelli (1747-1827); Angelo Secchi (1818-1878).

Dopo la conquista di Roma, il governo italiano, con decreto luogotenenziale, in applicazione della Legge n. 33 del 3 febbraio 1871, trasformò l’istituto dei gesuiti in Liceo Ginnasio Statale intitolandolo ad Ennio Quirino Visconti (1751-1818), illustre antichista, conservatore del Museo capitolino, professore d’archeologia all’Università di Parigi e membro del governo consolare durante il periodo napoleonico. Il Liceo, che all’inizio era solo maschile, a partire dal 1890 ebbe anche un ginnasio femminile.

Le vicende storiche, culturali e politiche del travagliato Ventesimo secolo hanno sempre trovato nel Liceo un interprete attivo e critico, con momenti anche di dissenso palese, come avvenne durante il ventennio fascista. Il continuo rapporto del Liceo con la storia e la cultura del nostro tempo è testimoniato dall’alto numero di ex-studenti che hanno rivestito ruoli di spicco in ogni campo, nelle istituzioni, nella politica, nel mondo accademico, nella scienza, nell’economia, nella letteratura, nell’arte.

 

Premiazione degli studenti del Liceo Visconti con la borsa di studio intitolata a Giulio Sacchetti

Premiazione degli studenti del Liceo Visconti con la borsa di studio intitolata a Giulio Sacchetti

 

La Fondazione Giulio e Giovanna Sacchetti Onlus dal 2013 ha avviato una collaborazione continuativa con il Liceo Classico Statale “Ennio Quirino Visconti” di Roma, nella forma di cinque borse di studio annuali per gli studenti che si siano distinti per l’impegno e i risultati ottenuti e che la Fondazione è lieta di contribuire a supportare e motivare perché possano portare a compimento con serenità il loro percorso di studi superiori.