La Fondazione Giulio e Giovanna Sacchetti Onlus per le sue iniziative di tutela, conservazione, promozione, valorizzazione e diffusione del patrimonio storico, culturale e artistico con prevalente riguardo alla città di Roma ha stretto una partnership con l’Archivio Storico Capitolino di Roma Capitale.

 

Assessorato alla Crescita culturale | Archivio Storico Capitolino

.

 

ARCHIVIO STORICO CAPITOLINO DI ROMA CAPITALE: L’Archivio Storico Capitolino ha il compito di conservare, valorizzare e rendere consultabile la documentazione prodotta dall’Amministrazione del Comune di Roma – Roma Capitale.

La sua istituzione matura in un clima di forte impegno civile che vede, subito dopo il 1870, ministri, deputati, amministratori e intellettuali collaborare alla costruzione del progetto Roma capitale culturale, oltre che politica, del nuovo Regno d’Italia.

Tra il 1874 e il 1898 il Consiglio Comunale intraprende la riunificazione degli antichi archivi comunali in un’unica sede in Campidoglio. Dal 1922, nella nuova e definitiva sede dell’Oratorio dei Filippini, l’Archivio Storico Capitolino comincia ad ospitare, accanto alle serie antiche, la documentazione via via prodotta dall’Amministrazione e destinata alla conservazione permanente, numerosi archivi di Famiglie Romane, la Biblioteca e, infine, l’Emeroteca Romana.

Fin dai primi del Novecento, l’Archivio Capitolino ha provveduto ad acquisire, per donazione o acquisto, una serie di archivi gentilizi di importanti famiglie romane: Orsini, Cardelli, Capranica, Boccapaduli, Savorgnan di Brazzà, Sacchetti.

All’interno di questi fondi, a causa di progressivi e complessi intrecci di parentela, si trovano parti di archivi di altre famiglie, a volte molto consistenti. Negli archivi di queste famiglie spesso viene conservata documentazione relativa agli incarichi pubblici ricoperti da alcuni membri, documentazione che consente in parte di colmare le lacune degli antichi archivi istituzionali.

L’Archivio Storico Capitolino si propone oggi come centro si servizi e di cultura per la storia di Roma dal Medioevo all’età contemporanea. Collabora attivamente a numerosi programmi di ricerca scientifica, in collegamento con le Università e le altre Istituzioni Culturali italiane e straniere.

Le attività di valorizzazione e divulgazione del patrimonio bibliografico e documentario si sviluppano attraverso l’organizzazione e la partecipazione a convegni e seminari di studio, mostre didattiche, pubblicazioni scientifiche, attività didattiche per le scuole e visite guidate all’interno dell’Istituto. Postazioni di studio e consultazione dotati di strumentazione per la ricerca informatica del materiale e consulenza specializzata per l’orientamento ai fondi sono disponibili per il pubblico durante gli orari di apertura.

 

L’Archivio Sacchetti ripercorre fin dal XIII secolo le vicende della Casata

L’Archivio Sacchetti ripercorre fin dal XIII secolo le vicende della Casata

 

La Famiglia Sacchetti ha donato nel settembre 2014 all’Archivio Storico Capitolino di Roma Capitale l’Archivio Sacchetti.

L’Archivio Sacchetti illustra la storia della nobile famiglia, originaria di Firenze, attraverso circa mille tra buste di documenti, registri e 180 preziose pergamene, ripercorrendo fin dal XIII secolo le vicende della casata.

L’Archivio della Famiglia Sacchetti fino al 2014 è sempre stato consultabile dagli studiosi e ricercatori presso il Palazzo Sacchetti di via Giulia 66 a Roma. Oggi è messo a disposizione del pubblico che ne faccia richiesta presso la nuova collocazione all’Archivio Storico Capitolino di Roma Capitale in piazza dell’Orologio 4.

 

L’11 marzo 2015 si è tenuta presso l’Archivio Storico Capitolino di Roma Capitale la presentazione della donazione da parte della Famiglia Sacchetti del prezioso complesso documentario dal titolo: “La Donazione dell’Archivio Sacchetti all’Archivio Storico Capitolino”.